ANTIFURTI – Protezione di porte e finestre WINBEAM/s DOORBEAM

La tecnologia consente il controllo remoto totale di ogni singolo componente del sistema, che può essere raggiunto via modem dall’installatore in ogni momento e da qualsiasi luogo. La possibilità di intervenire da remoto su tutti i parametri, consente una significativa riduzione dei tempi di programmazione. La diagnostica di monitoraggio 24 ore su 24 rende inoltre possibile effettuare il controllo dell’efficienza e la telemanutenzione del sistema, con una conseguente riduzione di tempi e costi, anche quando non è possibile accedere ai locali protetti per assenza del cliente, orario notturno, chiusura festiva, ecc.

Programmazione

La programmazione dei parametri di funzionamento della barriere Winbeam/s e Doorbeam/s èuò essere effettuata con il programma “Centro” che in una unica schermata visualizza tutte le opzioni di funzionamento assegnabili alla barriera. Nella programmazione viene definita la posizione dei cavi (indicazione necessaria per stabilire la numerazione dei raggi), l’abilitazione o la disabilitazione dei fasci di protezione, nonché la determinazione della potenza, del tempo di intervento dei fasci ed il modo di funzionamento della barriera.

Monitor funzionamento

I qualsiasi momento, in locale o da remoto, è possibile collegarsi al sistema e, attraverso la funzione “Monitor funzionamento”, verificare lo stato della barriera. Il Monitor visualizza graficamente il funzionamento dinamico di tutti i fasci di protezione della barriera. Il grafico evidenzia lo stato funzionale dei fasci, indicando per ognuno di essi l’allineamento, l’interruzione, l’esclusione.

Sincronismo

Le barriere Winbeam/s e Doorbeam/s sono costruite da una colonna di trasmissione TX ed una ricezione RX, che includono da due a otto fasci di protezione, ognuno dei quali è composto da due raggi. La colonna TX trasmette alla colonna RX un fascio di luce all’infrarosso per mezzo del quale vengono trasportate, sotto forma di luce modulata, informazioni codificate ed univoche dal TX al corrispettivo RX. La trasmissione è controllata da un sincronismo che determina l’accensione e lo spegnimento di un fasci per volta in veloce sequenza (multiplexer) garantendo l’unicità dell’informazione di ogni TX verso il corrispettivo RX. Nella tecnologia Tecnoalarm il sincronismo è generato dal sistema di controllo e non dalla barriera stessa: una tecnica esclusiva che permette di sincronizzare tutte le barriere che compongono l’impianto.

Questo soluzione immunizza ogni singola barriera dai disturbi generati dalle riflessioni delle altre coppie di Winbeam/s e Doorbeam/s.

File registrazione eventi

Il “log eventi” del sistema registra in forma dettagliata gli eventi di allarme provocati dalle barriere Winbeam/s e Doorbeam/s.
Nel “log eventi” i fasci di protezione interessati dall’allarme dono identificati numericamente. L’indicazione puntuale, cioè l’indicazione di quanti e quali fasci sono interrotti, consente l’analisi e la valutazione approfondita dell’evento di allarme. Gli eventi vengono registrati sequenzialmente e ognuno di essi è corredato di data e ora.

Continuando la navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo dei cookies maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi