ANTIFURTI – Protezione in esterni di porte, finestre e ampi terrazzi TRIRED

Trired, la soluzione ideale per la protezione in esterni di porte, finestre e ampi terrazzi. Il rilevatore Trired adotta una esclusiva tecnica di protezione realizzata con un triplo infrarosso passivo.

Protezioni perimetrali esterne

Trired è un rilevatore per esterno, ad infrarossi passivo, composto da tre unità di rilevazione indipendenti, equipaggiate con lenti a tenda che proiettano tre fasci di protezione sovrapposti. La sua grande versatilità basata su: le molteplici modalità di funzionamento, la ragguardevole capacità di copertura, l’ampia possibilità di orientamento ed i sofisticati dispositivi di auto protezione, prestazioni che rendono il rilevatore Trired la soluzione capace di soddisfare qualsiasi esigenza per la protezione di aree esterne.

Logiche di rilevamento AND

Il funzionamento del rilevatore è basato su logica AND ovvero l’allarme viene generato solo se due o tre fasci di rilevazione, (secondo la modalità programmata) rilevano un’intrusione nell’area protetta. Le modalità di funzionamento AND sono otto, tra queste è possibile scegliere la più idonea alla protezione che si intende realizzare: AND di 2 fasci indefiniti, AND di 2 fasci definiti (tre modalità), AND di 3 fasci con priorità (tre modalità).

Ingresso Standby

Quando il sistema anti-intrusione è nello stato OFF il segnale di controllo STBY inibisce il funzionamento del rilevatore. Il controllo STBY blocca di fatto il funzionamento del rilevatore, nel momento in cui il sistema anti-intrusione viene posto nello stato di ON, la funzione STBY sblocca il funzionamento del rilevatore ed avvia automaticamente la funzione Self Test.

Funzione Self Test

Il rilevatore Trired è dotato della funzione di controllo Self Test. Il controllo viene effettuato automaticamente dal rilevatore ogni volta che il sistema anti intrusione viene attivato (commutazione del segnale di controllo STBY). Il test della durata di pochi secondi ha il compito di controllare l’efficienza della tre sezioni infrarosso del rilevatore, nel caso in cui il test non venga superato il rilevatore cambia automaticamente la sua logica di funzionamento, esclude il fascio inefficiente e forza il funzionamento in AND di 2 fasci. Il rilevatore manifesta la condizione di guasto commutando l’uscita di segnalazione dedicata Fail.

Compensazione termica

Il rilevatore Trired è dotato di un dispositivo che rileva la temperatura circostante. Il valore di temperatura, viene utilizzato dal rilevatore per compensare, dinamicamente la sua sensibilità. La compensazione di temperatura, ha lo scopo di mantenere, la piena efficienza del rilevatore infrarosso, anche in caso di temperature ambientali critiche.

Protezione Antimascheramento

Il sensore Trired è difeso dai tentativi di mascheramento, da tre unità di protezione indipendenti, una per ogni fascio di rilevazione. La sensibilità della protezione antimascheramento è programmabile. Al variare delle condizioni climatiche la sensibilità, dei dispositivi di protezione si adegua automaticamente alla nuova situazione, evitando influenze che potrebbero alterarne il funzionamento. Il rilevatore manifesta la condizione di mascheramento commutando l’uscita di allarme dedica Mask.

Collegamento

Le uscite allarme e manomissione del rilevatore possono essere collegate al sistema nelle modalità: NC (contatto chiuso). Bilanciato (uscita allarme bilanciato). I collegamenti di linee bilanciate, si effettuano inserendo automaticamente in base alla scelta, le resistenze. I Dip Switch semplificano e velocizzano, il collegamento del rilevatore alla centrale.

Orientabilità

Lo snodo permette di orientare in modo accurato il rilevatore verso l’area da proteggere. Lo snodo consente di regolare l’orientamento del rilevatore di +/-90° sul piano orizzontale e di +/-10° sull’asse verticale. Intervenendo sulla posizione della scheda elettronica è possibile apportare un’ulteriore regolazione di +/-3° del piano verticale di protezione. Il sistema di bloccaggio meccanico dello snodo offre una elevata resistenza ai tentativi di disorientamento.

Copertura

Le tre unità di rilevazione indipendenti, equipaggiate con lenti a tenda proiettano, tre fasci di protezione sovrapposti verticalmente. I fasci si propagano orizzontalmente per una distanza massima di 30 metri regolabili. L’altezza e la larghezza del fascio variano in funzione della distanza che si vuole raggiungere, alla massima portata, 30 metri la proiezione dei fasci ha un’altezza di 134 cm per una larghezza di 3 metri.

Continuando la navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo dei cookies maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi